ANTEPRIMA

Molti analisti considerano la Colombia un caso a se stante nel quadro geopolitico del cosiddetto “cono sud”. Ed a ragione, si direbbe al solo osservare gli Stati confinanti e le loro rispettive storie. Questo Stato, grande quanto Francia, Spagna e Portogallo insieme, è situato in posizione strategica all’ingresso del continente sudamericano, stretto tra il Mar dei Caraibi e l’Oceano Pacifico, è attraversato da tre cordigliere in direzione nord-sud, e si allunga a sud e sud-est fin dentro la foresta amazzonica. Per questi motivi è sempre stato al centro di interessi economici fortissimi, dalla coltivazione della coca, dell’estrazione del petrolio, alle coltivazioni estensive di caffè o banane.

[Segue...]